domenica 3 febbraio 2013

L'OSSOBUCO CON RISOTTO ALLA MILANESE.......O MIA BELA MADUNINA!!!!

Carissimi lettori e carissime lettrici, eccoci prontissimi davanti ai fornelli per scodellare un'altra intrigante ricetta!
Dopo aver passato una nottata insonne a causa di un vento pazzesco (ho creduto ad un certo punto che portasse via banchi e chicchi come si dice in Toscana), stamani io e Cosciotto abbiamo vestito i panni di SPAZZINIGIARDINIERITUTTOFARE ed abbiamo passato la mattinata a raccogliere il fogliame sparso, rattoppato i vasi rotti delle piante e risistemato i mobiletti dei terrazzi....nulla di serio, ma comunque una gran rottura, oltre che una gran faticaccia!....questo vento ha mandato in vacca la mia colazione!....avevo in mente tanti golosi progetti...CHE NERVI!
Allora ho pensato che non ci sarebbe stato niente di meglio che rimediare alla colazione con un pranzetto goloso e provare le mie scarpette rosse D&G in cucina!
Quindi in onore delle passerelle Milanesi, oggi cuciniamo un piatto che ha reso famosa la nostra Milano nel panorama culinario di tutto il mondo.......L'OSSOBUCO CON RISOTTO ALLA MILANESE.

Ecco gli ingredienti per la sua preparazione:

Per il risotto:
Riso 150gr
Zafferano 1 busta
Brodo
Midollo
Parmigiano grattugiato
Cipolla bianca 1
Burro 100gr

Per la carne:
Olio q.b.
Burro q.b.
Ossobuco
Scorzetta di limone q.b.
Prezzemolo q.b.
Farina per infarinare

 Allora iniziamo dal risotto che sicuramente ha una cottura piu' lunga, fate soffriggere lentamente nel burro il trito di cipolla con il midollo, poi aggiungete il riso e fate tostare bene, poi sfumate con mezzo bicchiere di vino bianco.


Unite il brodo e fate andate il risotto mescolando spesso.
Adesso prendete una padella, mettete abbondante burro con l'olio, infarinate gli ossibuchi, mi raccomando tagliateli con le forbici lungo la nervatura per evitare che durante la cottura si "arricciolino", poi metteteli in padella,e fateli cuocere bene girandoli spesso per almeno 15 min coperti.
Se vedete che si asciugano, io ci aggiungo un cucchiaio di brodo, aiuta ed insaporisce.



Torniamo al risotto a metà cottura è la volta dello zafferano in bustina o in pistilli come piu' vi piace, adesso proseguite con la cottura e quando sarà cotto spegnete la fiamma, mantecate con abbondante burro e parmigiano grattugiato, ora fate riposare qualche minuto prima di servire.


La carne adesso sarà pronta, impiattate e spolverateci sopra una grattatina di scorza di limone e del prezzemolo fresco, unite il risotto che sostituirà il contorno e....BUON APPETITO!




Care Coscine Milanesi/Lombarde, aspetto un vostro commento....siate buone vi prego!!!!......
INTANTO VI LASCIO UNA CANZONE


ALLA PROSSIMA!

8 commenti:

  1. un perfetto e gustosissimo piatto unico, splendidamente presentato, complimenti cara!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie, i tuoi complimenti mi onorano sempre! sei un mito in cucina! bacioni

      Elimina
  2. Non ho mai assaggiato questo piatto, anche se ne ho sentito parlare spesso, sembra proprio gustoso, poi tu lo hai realizzato splendidamente e servito in modo davvero elegante, bravissima!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Bietolina! grazie per essere passata e prova una volta questo superbo piatto è facile e succulento...da leccarsi i baffi! grazie come sempre per i complimenti!

      Elimina
  3. C'è dentro tutta una città in questo tuo piatto. Complimenti e gnam.

    RispondiElimina
  4. Bella presentazione e che piatto gustoso!
    Il vento da quelle parti lo so bene che quando dice di tirare...tira forte!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao grazie per essere passata sul mio blog!Ho scoperto che sei di Milano....io abito in provincia di Lecco....Domenica pure io ho cucinato ossi buchi con i funghi ...bellissimi i tuoi col risotto brava! Ciao a presto Lia

    RispondiElimina
  6. ClixSense is a very popular get-paid-to website.

    RispondiElimina