lunedì 5 ottobre 2015

FURY....METTETE IL CAVOLO NEI VOSTRI CANNONI.....UN LIBRO UN FILM UNA RICETTA!!!

Oggi andiamo in guerra con il film FURY.

"GLI IDEALI SONO PACIFICI, E' LA STORIA VIOLENTA".


Siamo sul finire della seconda guerra mondiale, in Germania avanzano gli americani ed il sergente Collier "wardaddy" (Brad Pitt) è a capo di una squadra di carristi che vengono chiamati a dare rinforzo sulle linee nemiche.
Durante la marcia qualcosa va storto, la colonna di carri armati viene investita da un'agguato e si salvano solo pochi mezzi che riescono ad arrivare a destinazione.
Tra i carristi di Collier c'è anche la nuova recluta Norman che non ha mai visto la guerra e che spesso è oggetto di scherno dai suoi stessi compagni e per questo Collier cerca con ogni mezzo d'istruire il ragazzo alla crudeltà della guerra, obbligandolo persino ad uccidere.
Dopo aver conquistato da soli una città, Fury (così è stato battezzato il carro armato) si avvia a difendere un'importante crocevia strategico ma dopo un'aspra battaglia in cui tutti i carri armati della compagnia vengono distrutti, i carristi avvolti da l'odore di morte e polvere da sparo, proseguono la marcia.
Ma il destino è ancora avverso, una mina rompe i cingoli del mezzo corazzato proprio mentre stanno sopraggiungendo le truppe tedesche e l'unica scelta che puoi fare è scegliere come morire.
Un film veramente bello, dal taglio fresco e plumbeo allo stesso tempo, un'atmosfera greve e piena di tensione che ci racconta la guerra da dentro un carro armato, in cui ci si ritrova a vivere, di spazi angusti che puzzano di vita e morte allo stesso modo, il carro armato diventa quindi il luogo dove tutto si celebra e consuma.
Anche se non amo il genere film di guerra, Fury, è talmente schietto, talmente vero che ti conquista, quella sua cruda violenza che non lascia scampo alla coscienza dell'uomo ti apre gli occhi e ti porta inevitabilmente a riflettere sulle ragioni che portano alla guerra ed alla disperazione degli uomini che la combattono, perchè non si è mai pronti a vedere cosa un uomo è capace di fare ad un altro uomo.
Gli uomini di Fury sono sporchi, sono aggressivi e sono uniti perchè l'unità è l'unico mezzo per non sentire la paura che morde sotto il cuore.
Un cast davvero eccezionale in cui Brad Pitt ci regala un'interpretazione del sergente Collier memorabile, sicura e forte, ma uno su tutti mi è piaciuto di più, Shia LaBeouf nei panni di Boyd, vero, intenso, emozionante e coinvolgente.
Odi e complimenti a tutto il cast che ha apportato carattere ad ogni singolarità, risultando veramente un mix azzeccatissimo, come squadra d'assalto direi davvero perfetta.  
Anche dal punto di vista fotografico il film è ben fatto, luci e prospettive si modellano sui personaggi concentrando l'attenzione sul momento, direi che David Ayer ha fatto centro.
Ed ora passiamo alla ricetta, nel film si mangiano delle uova al tegamino, un pasto frugale in una casa dove abitano due donne tedesche, un rito quello della tavola apparecchiata in cui si cerca a tutti i costi di ritrovare un pò di normalità ed allora partendo dalle uova e dai pochi ingredienti disponibili in tempo di guerra ho pensato ad una CREMA DI CAVOLO NERO E UOVO.
Bene ed ora passiamo da Beatrice che ci consiglia la lettura "Scrivimi ancora" ed i biscottoni da colazione!. 

Ingredienti:

1 carota
1 costa di sedano
1 cipolla bianca piccola
600gr di cavolo nero
olio q.b.
sale e pepe q.b.
1 peperoncino fresco
1l di brodo vegetale

Preparate il brodo, poi lavate e pulite il cavolo nero, in una pentola ampia fate soffriggere la carota, il sedano e la cipolla tritati finemente, appena pronti metteteci il cavolo,  fate insaporire, aggiungete il sale ed il pepe e versateci il brodo.

Fate cuocere per 20 minuti mescolando ogni tanto ed aggiungendo il brodo se necessario.
Verso metà cottura aggiungete il peperoncino fresco tagliato a listarelle e privato dei semi, proseguite la cottura ed aggiustate di sale e pepe.
Con il frullatore ad immersione, frullate il tutto in una crema densa e fate riposare fuori dal fuoco per qualche minuto.
In una padella leggermente unta preparate l'uovo, fate cuocere per qualche minuto, versate la crema di cavolo nel piatto ed adagiateci sopra l'uovo caldo, io ho accompagnato il tutto con dei crostini di pane integrale.
Un filo d'olio e servite!.
Un piatto povero, veloce, semplice e saporito, un piatto che rispecchia i tempi duri del film ma che vi saprà conquistare.
LA CUCINA DELLA GUERRA
COSE SEMPLICI 
DAL GUSTO UNICO E PIENO
ALLA PROSSIMA RICETTA
AL PROSSIMO FILM
BACI A TUTTI!!!

7 commenti:

  1. Film e ricetta spettacolari! da brave toscane noi il cavolo nero non ce lo facciamo mai mancare! Un bacio ed alla prossima ricetta!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai ragione il cavolo nero non manca mai! bacio

      Elimina
  2. I piatti semplici sono i miei preferiti :)
    Ottimo piatto.
    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hey tu sei sempre in prima fila! ti lovvo Daniela un bacio!

      Elimina
  3. Gran bella scoperta questa rubrica...grandiosa l'idea e poi la realizzazione.
    Ps questa ricetta semplice semplice mi sembra perfetta per la stagione fredda..Prendo appunti!!!
    IMPOSSIBILE FERMARE I BATTITI //PAGINA FB

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CIAO Meggy! Sono felicissima di sapere che ti piace la rubrica....rimani da queste parti perchè qui troverai solo bei film ed ottime ricette! prendi appunti va....bacioni!!!!

      Elimina
  4. ClixSense is a very recommended get-paid-to site.

    RispondiElimina