martedì 1 aprile 2014

MINI CAKE ALLA CREMA LEGGERA.....COSI' LEGGERE CHE TI METTONO LE AAAAALI !!!

Cari amici del web, questo più che un post potrebbe essere un TUTORIAL: "come RIFARSI LE IMPRONTE DIGITALI in 4 mosse!" è facilissimo e velocissimo, prendete una padella, mettetela sul fuoco, prendete un pò d'olio e versatelo nella padella, con il dito medio e l'anulare della mano destra spargete bene l'olio....il risultato è BRUCIATO GARANTITO! .
No! non sono pazza, ve lo posso assicurare, è che ogni tanto con la fretta ed i fornelli penso d'avere le MANI FODERATE D'AMIANTO e così le uso come mestoli...AHI, AHI, AHI CHE DOLOR!!! ora capisco perchè NON DURA LA MANICURE!!!.
Fatta questa doverosa premessa, metto in pausa le dita e faccio cucinare al forno che è meglio! E cosa consola meglio di un dessert? e se fosse anche light? bè direi che sarebbe oltremodo fantastico....allora forza in cucina tutto è possibile e vi sfido ad assaggiare queste MINI CAKE ALLA CREMA LEGGERA, poi (se avete il coraggio) ditemi che non sono buone!.
Per la serie LIGHT MA CON IL GUSTO GIUSTO, chi segue una dieta ed in particolare la dieta DUKAN questa ricetta è RACCOMANDATA!!!.

INGREDIENTI:

PER LA BASE:

8 CUCCHIAI DI CRUSCA DI GRANO
2 ALBUMI
1 CUCCHIAIO DI STEVIA DOLCIFICANTE
5 CUCCHIAI DI PHILADELPHIA LIGHT
1 CUCCHIAIO DI CACAO AMARO PER DECORARE

PER LA CREMA:

400ml LATTE SCREMATO
2 UOVA
1 BACCELLO DI VANIGLIA
3 CUCCHIAI DI MAIZENA
5 CUCCHIAI DI STEVIA

Iniziate con la preparazione della crema, mettete il latte sul fuoco a scaldare con il baccello di vaniglia, in una ciotola stemperate la maizena con un goccio di latte freddo, aggiungete le uova intere e mescolate bene, poi la stevia ed infine metà del latte caldo.
Mescolate e rimettete tutto sul fuoco, ora mescolate fino a che la crema non si addensa, coprite e lasciate freddare.
Accendete il forno, poi frullate la crusca con il dolcificante e la philadelphia, montate gli albumi a neve ferma ed incorporateli al composto.
Stendete l'impasto su carta forno e fate cuocere per 10 minuti a 200°, appena pronta sfornate e lasciate freddare.
Tagliate la base con l'aiuto di un coppa pasta, riempite un sac a poche con la crema e distribuitela sulla base.
Fate almeno tre strati e spolverate con il cacao amaro e la stevia.


QUESTE MINI CAKE
SI MANGIANO IN UN SOL BOCCONE



DAVVERO UNA BUONA IDEA


ALLA PROSSIMA!!!




11 commenti:

  1. Volo da te e ne rubo una... faccioamo due!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Uhhh povere dita! Io invece di solito ne affetto sempre una mentre stagliuzzo con le forbici... ma si può?? Ottime tortine leggere leggere... questo mi autorizza a mangiarne almeno due no? Buona serata!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che anche tu mi comprendi, in cucina è sempre facile farsi dei piccoli traumi...il mestiere che entra!
      Baci

      Elimina
  3. ciao...complimenti per il blog...ti seguo volentieri..un bacio
    passa da me se ti fa piacere
    http://cottoespazzolato.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie e vengo subito a sbirciare!

      Elimina
  4. Anche tu con i dolcetti Dukan non scherzi amica mia ;-)
    Buonissimo, complimenti, brava!
    Ti abbraccio
    :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, hai visto che bontà mi sono inventata? poi sapere che non fanno male è ancora meglio...mi sà che piacerebbero anche a Dukan.
      Ti abbraccio.

      Elimina
  5. Impronte digitali abbrustolite a parte questa ricetta è un divina tentazione...mi sa che uno tira l'altro alla grande di questi dolcetti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai visto che mini cake tutta saluto e gusto mi sono messa a fare? con queste golosità battiamo anche la prova costume!.
      Bacioni tesoro!

      Elimina
  6. che bell'idea questi mini cake, ti seguo volentieri, se ti va passa da me. Ciao Sabrina

    RispondiElimina